Risotto con radicchio rosso di Treviso

Carissimi lettori del blog eccomi finalmente con una nuova ricettina 🙂

Oggi Vi propongo un risotto con Radicchio rosso di Treviso I.G.P che mi è stato gentilmente inviato da Ortoromi azienda Veneta che si occupa della produzione e commercializzazione di prodotti di altissima qualità come per esempio Radicchio di Treviso I.G.P , insalate e piatti a base di verdura pronti e frutta già tagliata e pronta per essere consumata.

LOGO ORTOROMIVeniamo al sodo e vediamo cos’ho preparato con questo Radicchio rosso.

Premetto che sarebbe stato da grigliare perché i cespi di radicchio nella confezione erano pre-tagliati e perfetti per essere degustati dopo una bella scottata in padella o su una griglia, ma io non ho resistito ed ho voluto preparare un risotto.

FOTO TELEFONO 30112015 4004

Ecco gli ingredienti necessari per questa ricetta :

Ingredienti per 2 persone e mezzo ( ihihihih )

  • 1 Cespo di radicchio rosso di Treviso I.G.P Ortoromi
  • FOTO TELEFONO 30112015 4002
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 dado cipolla Knorr
  • 1 litro di brodo
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 5 pugnetti di riso
  • sale/ pepe
  • Una manciata di parmigiano
  • qualche fetta di speck
  • scaglie di grana

Procedimento :

Il Radicchio rosso di Treviso I.G.P viene venduto già lavato e pronto all’uso ma come lo sapete sono in dolce attesa e io ho preferito ri lavarlo per bene prima di utilizzarlo.

La prima cosa da fare è tagliare a pezzettini il radicchio.

FOTO TELEFONO 30112015 4001

 

In una pentola mettete un cucchiaio di olio e il dado alla cipolla . Io utilizzo il dado  prima di tutto perchè l’ho scoperto nella degustabox di ottobre e poi perché detesto i pezzettini di cipolla ma voi ovviamente potete utilizzare una bella cipolla fresca tagliata a cubetti  🙂

FOTO TELEFONO 30112015 3993

Fate quindi tostare il riso per un minuto .

FOTO TELEFONO 30112015 4000

Una volta tostato il riso versate il mezzo bicchiere di vino e fatelo evaporare completamente.

Unire 5 mestoli di brodo e lasciar cuocere . Mescolate continuamente e continuate a bagnare con il brodo se neccessario.   5 minuti prima del termine della cottura aggiungete il Radicchio rosso di Treviso I.G.P e aggiustate di sale e di pepe.

Una volta cotto mantecate con il parmigiano .

In una padella fate scottare qualche fetta di speck per renderlo bello croccante.

Servite il risotto con qualche scaglia di grana e qualche fettina si speck croccante.

ET VOILA’ !

FOTO TELEFONO 30112015 4006

Anche mia bimba ne è andata matta. Un piatto gustoso e sano perfetto per tutta la famiglia ! Il radicchio rosso di Treviso è molto saporito e per niente amaro.

Se volete maggiori informazioni sui prodotti Ortoromi cliccate —- > qui !

Io vi do appuntamento a presto con una recensione completa sui prodotti Ortoromi e altre ricettine !

LOGO ORTOROMI

 

Annunci

Patate in cocotte

Buongiorno a tutte !

Oggi vorrei presentarVi una ricetta semplicissima e carina da presentare , specialmente in una giornata piovosa e umida come oggi 🙂  .

Per realizzare le patate in cocotte avete bisogno di :

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

  • 600 grammi di patate piccole

  • 185 grammi di triplo concentrato di pomodoro

  • 1 porro di piccole dimensioni

  • 2.5 decilitri di brodo vegetale

  • 4 uova

  • cubetti di salame piccante

  • olio extravergine d’oliva

  • sale e pepe q.b

PROCEDIMENTO :

La prima cosa da fare è pelare le patate, lavarle e tagliarle in spicchi . Mettete poi gli spicchi in una pentola di acqua fredda e lasciate cuocere per 5 minuti a partire dall’inizio dell’ebollizione.

PATATEMentre le patate cuociono pulite il porro e tagliatelo a rondelline. Sciogliete poi il triplo concentrato di pomodoro nel brodo vegetale .

Mettete a stufare il porro in una pentola con 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e unite le patate . Versate il brodo nel quale avete sciolto il concentrato di pomodoro, i cubettini di salame piccante ( se vi piace altrimenti potete farne a meno)  e fate cuocere a pentola parzialmente coperta per almeno 15 minuti . La cottura dipenderà molto dalla grandezza degli spicchi delle patate.  PATATE NEL SUGO
Una volta pronto dividete le patate e il sugo divideteli nelle 4 cocottes o tegami piccoli .  Formate al centro di ogni cocottina una fossetta dove ci romperete un uovo. Salate a piacere e proseguite la cottura per 5-6 minuti in forno finchè l’albume sarà cotto.

COCOTTE UOVO CRUDO

Servite la cocotte direttamente a tavola magari con il coperchio per un effetto molto carino con i vostri ospiti 🙂

Io spero che questa ricettina vi sia piaciuta e vi do appuntamento a presto con altre ricettine semplici e sfiziose sul blog 🙂

COCOTTE 2

Udon in brodo

Care Amiche oggi voglio proporvi una seconda ricetta realizzata in collaborazione con l’Oriente in cucina .

logo oriente

Si tratta degli Udon in Brodo.

Per realizzare questa ricetta avete bisogno di :

1 confezione di Udon  ( Udon sono una varietà di pasta preparati con farina di grano tenero tipici della cucina giapponese)

2 bustine di Dashino Moto ( Il dashi è un brodo leggero e limpido a base di pesce secco e alghe indispensabile nella cucina giapponese. E’ usato come base per la zuppa di miso e come ingrediente liquido per molte preparazioni) .

Acqua q.b

 

2015-02-15_11.31.35 2015-02-15_11.31.47

Preparare questo piatto è semplicissimo :

Per prima cosa mettere a bollire dell’acqua dove cuocerete gli Udon. Non è necessario salarla perchè il brodo è già salato.

Preparate poi il brodo versando 2 sacchettini di preparato in una pentola e aggiungete 5 tazze colme di acqua come da indicazioni sulla confezione.

2015-02-15_11.33.19

 

Cuocete gli Udon nell’acqua salata che avete precedentemente fatto bollire. Il tempo di cottura è di circa 10 minuti ma controllate continuamente.

2015-02-15_11.30.48

 

A questo punto la ricetta è quasi terminata. Assaggiate il brodo e se volete dargli maggiore sapore potete aggiungere salsa di soia o un pizzico di pepe. Scolate i vostri Udon e immergeteli nel brodo .

Servite ben caldo e se volete accompagnate il tutto con dei Gamberi in tempura e Panko ( la ricetta è disponibile sul blog  cliccando qui  )

2015-02-15_11.31.12

2015-02-15_11.30.59

 

Non mi resta che dirvi buon appetito !

2015-02-15_11.30.34

2015-02-15_11.30.00

Per qualsiasi ulteriore informazione sui prodotti utilizzati per questa ricetta visitate il sito L’Oriente in cucina o collegatevi alla loro pagina facebook cliccando qui .

logo oriente

Crespelle alla pizzaiola

Amiche oggi vi propongo una ricetta per un primo piatto semplicissimo che piacerà a grandi e piccini.

Si tratta di crespelle alla pizzaiola che ho realizzato grazie a Pomì .

logo pomi

Per realizzare 12 crespelle avete bisogno di :

  • 125 g. di farina
  • Due uova
  • 250 ml. di latte
  • 10 g. di burro
  • 5 g. di sale fino

 

    • Per il ripieno ed il condimento:  passata pomì
    • 500 g. di mozzarella
    • 200 g. di prosciutto cotto a fettine
    • 200 g. di passata di pomodoro Pomì
    • Sale fino e pepe q.b.
    • Origano q.b
PROCEDIMENTO : 
Il procedimento è molto semplice. Per prima cosa realizzate la pastella per fare le crespelle. Sbattete le uova in una ciotola e aggiungete il sale e la farina. Piano piano incorporate il latte e mescolate bene per evitare che si formino grumi. 

2014-12-22_17.03.25

Aggiungete il burro precedentemente sciolto e lasciate riposare la pastella 60 minuti a temperatura ambiente mescolando di tanto in tanto .
Una volta la pastella riposata mettete a scaldare una padella e fate le vostre crespelle . Cuocete entrambi i lati mi raccomando ! 

2014-12-22_17.03.44

 

 

Farcite ora le crespelle. Adagiate su ognuna un po’ di passata di pomodoro Pomì precedentemente condita con sale, pepe e origano. Questa passata dal sapore ricco e deciso darà alle crespelle un gusto unico.

2014-12-22_17.03.06 2014-12-22_17.04.17

Finite poi di condire le crespelle con il prosciutto e la mozzarella. Non vi do le quantità esatte perchè è meglio che condiate voi secondo il vostro gusto personale. Io le amo belle ricche ! 

2014-12-22_17.04.34

Arrotolate le crespelle e passatele qualche minuto in forno a 170 gradi giusto per far sciogliere la mozzarella. Io le ho poi guarnite con un filo di passata sopra per renderle ancora più golose. Ecco il risultato e ….Bon Appétit !!! 

2014-12-22_17.04.54

 

Per ogni informazione sui prodotti Pomì visitate il sito cliccando qui o la pagina facebook cliccando qui  

 

Gnocchi di Zucca

La ricetta che voglio proporvi oggi è una ricetta tipicamente Friulana. E’ una tradizione per noi preparare gli gnocchi di zucca ad ottobre . 

 

Per preparare questi gnocchi avrete bisogno di : 

  1. 350 gr di polpa di zucca
  2. 350 gr di patate
  3. 180 gr di farina
  4. sale 
  5. pepe 

 

Procedimento

La prima cosa da fare è accendere il forno a 180 gradi . Tagliate in seguito la polpa della zucca a cubetti e mettetela ad ammorbidirsi in forno per circa 25 minuti . Mentre la zucca si ammorbidisce in forno lessate le patate in abbondante acqua bollente  . 

2014-10-19_18.36.58

Una volta la zucca ammorbidita e le patate lessate schiacciatele in una ciotola con l’aiuto di uno schiacciapatate. 

2014-10-19_18.37.11

Una volta schiacciate le vostre verdure aggiungete la farina, il sale e il pepe e amalgamate bene tra di loro gli ingredienti cercando di ottenere una palla molto liscia ma non troppo morbida. 

2014-10-19_18.37.22 2014-10-19_18.37.32

E’ giunto ora il momento di formare i vostri gnocchi. Potete fare dei salsicciotti con l’impasto e tagliare dei quadratini o se preferite fare delle piccole palline che passerete poi sul dorso di una forchetta per dargli l’aspetto tipico degli gnocchi. Io oggi ho optato per delle palline piccole e non troppo regolari perchè amo il loro aspetto rustico e fatto in casa .

Cuocete i vostri gnocchi in abbondante acqua salata e quando i gnocchi vengono a galla significa che sono pronti ! 

Io ho deciso di condirli con del burro fuso e salvia e per rendere più golosa la mia ricetta ho servito gli gnocchi in cestini di frico friabile che ho fatto mentre gli gnocchi cuocevano. 

2014-10-19_19.20.57

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e come sempre vi auguro Bon Appétit !!!

 

 

 

Crema di zucchine con Mazzancolle

L’autunno è arrivato e cosa c’è di meglio di una buona crema di verdure la sera ? io adoro le creme di verdure e oggi ho deciso di condividere con voi la mia crema di zucchine che arricchisco con qualche mazzancolla passata in padella.

 

Per preparare questa semplice ma deliziosa cremina di zucchine avete bisogno di :

 

  1. 200 gr di zucchine
  2. un bicchiere e mezzo di brodo vegetale
  3. 10 mazzancolle
  4. panna liquida a piacere
  5. sale q.b
  6. pepe q.b
  7. mezzo bicchiere di vino bianco secco
  8. 2 cucchiai di olio

 

Il procedimento è semplicissimo.

Tagliate le zucchine a cubetti e mettetele in padella assieme ad un cucchiaio di olio e il bicchiere e mezzo di brodo vegetale . Lasciate cuocere circa 10 minuti finchè le zucchine saranno morbide morbide.

2014-10-10_17.31.21

Regolate di sale e pepe le vostre zucchine e frullatele con un frullatore ad immersione. Se la consistenza che otterrete vi sembra troppo asciutta potete aggiungere del brodo o un po’ di panna liquida se la volete ancora più cremosa  finchè arriverete alla consistenza che più vi piace. A me piace bella cremosa e aggiungo quindi un po’ di panna liquida.

2014-10-10_17.30.13

Fate saltare in padella  le vostre mazzancolle  con un filo d olio .

2014-10-10_17.30.28

( Quando pulite le mazzancolle ricordatevi di togliere l’intestino che si trova nella parte superiore perchè è molto amaro e sgradevole da mangiare. Io tolgo tutta il carapace e lascio solo la parte della coda per avere un bell’effetto sul piatto )

Sfumate le mazzancolle con il vino bianco . Cuocetele pochissimo appena diventano rosa e iniziano ad arricciarsi vuol dire che sono pronte.

Servite la crema di zucchine in un piatto fondo e guarnitela con qualche mazzancolla. Io stasera ho arricchito un po’ il piatto tostando del pane in padella e servendolo direttamente nel piatto come vedrete nella foto .

Spero vi sia piaciuta questa ricetta e come sempre vi dico …. Bon Appetit !

2014-10-10_20.11.22