Gelato alla banana

Carissimi amici ben ritrovati ❤

La ricetta che condivido con voi è veramente semplicissima e mi è venuta in mente pensando alle mie bimbe e alla loro incredibile passione per le …. banane ! Ve lo confesso, specialmente per quanto riguarda la grande siamo nella fase di rifiuto di moltissimi cibi, specialmente di frutta e verdura e per questo devo giocarmi al meglio le mie carte ed inventarmi sempre ricette nuove a base delle poche cose che ancora mangiano senza fare capricci.

Per mia grande fortuna le banane sono ricche di  amido, zuccheri, vitamina B1, B2, C, E, minerali (fosforo, magnesio, sodio, potassio, ferro, zinco) e sono un vero alleato di salute .

Vi presento quindi la mia personalissima e semplicissima versione del gelato alla banana, ideale per le giornate estive perchè fresco e gustoso . Si prepara in pochissimi minuti basta ricordarsi di mettere nel freezer la sera prima la frutta necessaria. Nel mio caso ho utilizzato banane Dole che sono molto gustose e particolarmente dolci, le preferite delle mie bimbe….e mie si lo confesso !

Grande particolarità delle banane Dole earth è il fatto che grazie al codice stampato sulla loro etichetta è possibile sapere la loro provenienza esatta ! In assenza del codice viene indicato il paese esatto di provenienza per essere certi di quello che si mangia e da dove viene.

Veniamo al sodo e alla mia ricetta di gelato alla banana fatto in casa e …senza gelatiera !

Occorrente per 2 porzioni abbondanti o 4 porzioni snack 🙂

  • 2 banane tagliate a rondelle

  • Succo di limone

  • 70 grammi di zucchero

  • 50 grammi di latte intero

A piacere per la decorazione

  • scaglie di cioccolato o cioccolato fuso

Procedimento :

La prima cosa da fare è mettere nel freezer per almeno 12 ore le fettine di banane Dole. Per non farle annerire vi consiglio di mescolarle con un pochino di succo di limone. Questo renderà ancora più buono il gelato.

Una volta pronta la banana sarà sufficiente porre lo zucchero , la banana stessa ed il latte nel mixer. Mixate fino ad ottenere una consistenza cremosa e leggera.

Potete servire il gelato con delle scaglie di cioccolato o del cioccolato fuso per una merenda ancora più golosa.

 

Io vi saluto e vi do appuntamento a prestissimo qui nel blog ! ❤ E ricordatevi di mangiare sano ! ❤

Annunci

Le mie mini meringhe

La ricetta che vi propongo oggi è veramente semplicissima a patto che si seguano alla lettera i suoi pochissimi passaggi.

Se mi conoscete di persona saprete che il mio cavallo di battaglia sono le mini meringhette colorate 🙂

Mia figlia ne va matta e come lei anche i suoi amici e quindi qui in casa non mancano quasi mai…. Una volta messa da parte l’avversione per quella che è una cottura moooolto lunga in forno sarete pronti per fare anche voi le vostre e credetemi una volta fatte non si torna più in dietro perchè creano dipendenza !

meringhette

Gli ingredienti necessari per realizzare circa 3 teglie di mini meringhe ( eh si il forno va utilizzato per diverse ore e quindi io consiglio di ottimizzare la cosa riempiendolo per bene ….. 🙂 ) :

  • 100 grammi di albumi a temperatura ambiente ( fondamentale è che non ci sia nessun residuo di tuorlo )

  • 200 grammi di zucchero ( io ho testato sia con lo zucchero normale che con lo zucchero a velo e devo dire che mi ha soddisfatta di più utilizzare lo zucchero semolato ) 

ACCORTEZZE per un’ottima riuscita delle meringhe :

  • planetaria con frusta per montare PERFETTAMENTE PULITA ( stessa cosa se usate un frullatore elettrico o se siete coraggiosissimi e volete montare a mano )

  • albumi a temperatura ambiente

  • infornare immediatamente le meringhe dopo averle fatte altrimenti si smontano

PROCEDIMENTO 

Realizzare le meringhette è semplicissimo . Per prima cosa introdurre gli albumi nella ciotola della planetaria e far montare. Io inserisco lo zucchero a metà montatura ovvero quando gli albumi iniziano già a diventare soffici. Incorporo lo zucchero in 3/4 volte e continuo a fare montare finchè non ottengo una nuvola bianca morbida ma che mi consente di essere lavorata con la sac a poche e di realizzare gocce o decori che tengono.

Mentre la meringa finisce di montare accendere il forno a 80 gradi.

Una volta montata la meringa realizzare con l’aiuto di una sac a poche tante piccole montagnette di 1 cm circa.

Infornare e lasciare nel forno per circa 2 ore e mezzo. Potete optare per due modalità di cottura : 80 gradi per 2/3 ore oppure 100 gradi per 2 ore circa ma con un canovaccio che tiene leggermente aperta la porta del forno . Ho testato entrambe le versioni e in entrambi i modi sono venute perfette  .

PER QUEL TOCCO ORIGINALE IN PIU’ POTETE :

  • Aggiungere del colorante alla meringa per realizzare meringhette colorate

  • Aggiungere aroma di vaniglia o altro per dare alle meringhe un sapore più particolare

  • Aggiungere del cacao in polvere alle meringhe per ottenere meringhe cioccolatose

  • Per ottenere meringhe molto originali potete sporcare la sac a poche con i coloranti e questi si mischieranno in modo completamente casuale all’impasto dando vita a meringhette molto originali. Ecco per esempio le mie :

 

pioggia-meringhe

Così piccoline sono ideali per decorare torte o come piccolo snack dolce per i bimbi. Vi lascio qualche foto delle mie varie meringhe e vi do appuntamento a prestissimo sempre qui sul blog ❤

meringhe-coloratissime

meringheeee

 

torta-merinhhe

Mousse golosa alla nocciola

Ciao a tutte e finalmente rieccomi con una ricettina 🙂

Oggi Vi propongo un dolce che ho realizzato utilizzando degli ottimi ingredienti che la Cascina Masueria mi ha inviato.

LOGO CASCINA

Si tratta di nocciole e prodotti a base di nocciole 100 % Piemontesi ed I.G.P.

L’azienda agricola Masueria produce e commercializza i suoi prodotti a base di Nocciole a Murazzano, nella provincia di Cuneo. Alta professionalità ed esperienza fanno si che i prodotti Masueria siano di qualità eccellente e certificati I.G.P .

DSC_0406

 

Fin da quando ero bambina ho sempre amato alla follia le nocciole e tutt’oggi amo consumarle semplicemente come snack ( a mio parere molto sano ) o utilizzarle per la preparazione di dolci.

img3

La ricetta che vi propongo io è semplicissima :

Mousse golosa alla nocciola

Per preparare questa mousse avete bisogno di :

  • 3 Tuorli
  • 1 uovo intero
  • 10 grammi di pasta di nocciole Cascina Masueria
  • 100 grammi di zucchero
  • 200 ml di panna da montare
  • Qualche nocciola Cascina Masueria per la decorazione
Nocciole Cascina Masueria

Nocciole Cascina Masueria

 

Preparazione :

Per prima cosa mettete i tuorli, l’uovo intero e lo zucchero in una scodella e iniziate a montarli energicamente fino ad ottenere una spuma chiara .

Nel frattempo montate la panna nella planetaria. Un consiglio mio per ottenere una panna perfettamente montata è quello di mettere la boule della planetaria nel frigorifero almeno mezz’ora prima . Con il freddo la panna monta molto meglio 🙂

A questo punto aggiungete al composto di uova la pasta di nocciola Cascina Masueria. Questa pasta di nocciola è eccezionale ha un profumo pazzesco e un gusto ricco e deciso. Ne basta infatti pochissima per dare alla mousse un sapore di nocciola molto gradevole .

PASTA NOCCIOLE

Unite i due composti ottenuti e mescolate delicatamente preservando un po’ di panna montata per la decorazione del dolce.

RICETTA

Versate il tutto in coppette e decoratele con un ciuffo di panna. Per rendere ancora più golosa la mousse io ho messo qualche nocciola in padella con dello zucchero e le ho fatte caramellare leggermente 🙂 Le ho tuffate nella mousse e ne ho tenuta una da adagiare sopra il ciuffo di panna …

Mentre preparavo le nocciole caramellate onestamente sono più quelle che mi sono mangiata che quelle che ho versato nella mousse. Non resistevo …. !

Ed ecco il risultato :

MOUSSE

 

Io ringrazio Cascina Masueria e in particolare il signor Claudio per la sua gentilezza e cortesia e vi do appuntamento a presto con altre ricettine a base di questi prodotti fenomenali !

LOGO CASCINA

 

 

Gaufrettes a cuoricino

Tesorine oggi vorrei condividere con voi una ricettina della mia terra ( il belgio ) che ho voluto realizzare dopo tantissimo tempo 🙂 Si tratta delle gaufrettes o più conosciute qui da voi come Waffles a forma di cuoricino.

Per realizzarle ho voluto utilizzare la farina di grano tenero Tipo 0 con lievito madre del Molino di Pordenone . Trovate maggiori informazioni su questo prodotto nella mia recensione cliccando qui.

 

Per realizzare questi cuoricini avete bisogno di : 

– 500 Grammi di Farina di grano 0 tipo 0 con lievito madre Molino di Pordenone

FARINA PORDE

– 150 grammi di burro

– 300 ml di latte

– 4 uova

– 150 grammi di zucchero

– 1 bustina di zucchero vanigliato

– 1 pizzico di sale

 

Il procedimento per realizzare questi dolcetti è semplicissimo :

– Per prima cosa fate sciogliere il burro. Versare la farina assieme a tutti gli ingredienti nella planetaria e lasciate mescolare per diversi minuti finchè il composto sarà liscio e senza grumi. Se non avete la planetaria usate la frusta o un robot 🙂

FARINA

Questa farina è ideale per questo tipo di preparazioni perchè contiene lievito madre che aiuta lo sviluppo dell’impasto e ne esalta il sapore. La mia piccola aiutante munita di grembiule ha voluto assolutamente aiutare 🙂

 

SOPHIE IMPASTA

Una volta ottenuto un composto liscio coprite la ciotola con un canovaccio e lasciate riposare l’impasto per almeno 2 ore .

IMPASTO WAFFLES

Una volta riposato l’impasto è pronto per essere utilizzato.

Pre riscaldate l’apparecchio per waffles e ungetelo leggermente con del burro.

PIASTRA WAFFLES

Con l’aiuto di un mestolo disponete l’impasto nell’apparecchio e lasciate cuocere per qualche minuto….

WAFFLES SU PIASTRA

Et voilà ! Les vostre Gaufrettes sono pronte ! Sono ottime già così o semplicemente ricoperte da un leggero strato di zucchero a velo ! Io le amo a colazione inzuppate nel caffè 🙂

WAFFLES LOVE

Spero che questa ricetta via sia piaciuta e non mi resta che dirvi….Bon Appétit !

WAFFLES E TAZZE

Mousse al cioccolato e caffè

Care Amiche oggi vorrei condividere con voi questa ricetta di Mousse al cioccolato e caffè che ho realizzato utilizzando il caffè aromatizzato al cioccolato Musetti.

logo musetti

 

Questo caffè è perfetto per essere degustato in qualsiasi momento della giornata perchè unisce alla carica del caffè la golosità del cioccolato. E’ ideale anche per preparare dolci e io ho voluto utilizzarlo per realizzare una mousse golosa e perfetta per terminare un pasto .

2015-04-29_15.18.52

 

Per realizzare questa mousse avete bisogno di :

– 120 grammi di cioccolato fondente

– 1 tazzina di caffè Musetti aromatizzato al cioccolato

– 50 grammi di latte intero

– 200 ml di panna

– 2 uova

– 2 cucchiai di zucchero semolato

2015-04-29_15.19.04

 2015-04-29_15.18.39

Il procedimento è semplicissimo :

Tagliate a pezzetti il cioccolato e mettetelo in un pentolino con i 50 grammi di latte e la tazzina di caffè Musetti aromatizzato al cioccolato .

 Fatelo andare a fuoco lento finchè il cioccolato sarà ben sciolto.

Dividete gli albumi dai tuorli e fuori dal fuoco agiungete i tuorli al composto di cioccolato , latte e caffè girando bene. 2015-04-29_15.19.29

Fate raffreddare e riponete in frigorifero per qualche minuto.

Nel frattempo montate a neve gli albumi .

Unire gli albumi al composto di cioccolato caffè e latte e mescolare delicatamente dall’alto in basso per non smontare gli albumi .

2015-04-29_16.22.56

A questo punto disponete la panna ben fredda in un recipiente e montatela con i 2 cucchiai di zucchero semolato .

Unire la panna al composto molto delicatamente e versare in coppette o bicchieri a vostro piacimento.

2015-04-29_16.23.14

Far raffreddare almeno 3 ore in frigorifero prima di servire.

Io l’ho versata sia nelle coppette che nei bicchieri … deciderò stasera quale servire 🙂 … quale vi piace di più ?

2015-04-29_16.22.00

2015-04-29_16.27.49

Una cosa è certa l’ho assaggiata ed è buonissima, si sente bene il caffè e unito al cioccolato è divino !!!!


2015-04-29_16.22.12

logo musetti

 

 

Crostata con Holyart

Care Amiche oggi voglio parlarvi di una golosa collaborazione con Holyart il primo e-commerce di articoli sacri e religiosi.

logo holyart

Questo sito dalla navigazione veloce ed intuitiva propone una vastissima gamma di articoli sacri e religiosi tutti divisi in categorie come potrete vedere nella foto :

divisioni

 

L’azienda mi ha gentilmente inviato da testare la COMPOSTA DI PRUGNE 380 gr Trappiste Vitorchiano.

2015-02-17_09.15.29

La composta di Prugne si distingue dalla marmellata per il maggior contenuto di frutta e conseguentemente il minor quantitativo di zucchero aggiunto, infatti la frutta utilizzata è 155 gr per 100 gr di prodotto.

La composta è un prodotto naturale al 100% poichè realizzata senza l’utilizzo di pectina, coloranti o conservanti.

Con questa deliziosa composta ho deciso di realizzare una crostata e vi darò ora la ricetta :

Ingredienti necessari :

– Farina 200 grammi

– Zucchero 110 grammi

– Burro 90 grammi

– Uova 1

– Lievito in polvere mezzo cucchiaino

– un pizzico di sale

– 380 grammi di composta di prugne delle trappiste

 

Procedimento :

Per prima cosa realizziamo la pasta frolla. Unite zucchero e uovo e mescolate bene. Aggiungete al composto il burro ammorbidito e continuate a lavorare l’impasto. Unite a questo punto farina, lievito e un pizzico di sale e continuate a lavorare l’impasto fino ad ottenere una bella palla omogenea.

Lasciate riposare l’impasto 30 minuti in frigorifero.

Dividete ora il vostro impasto in 2 parti , una vi servirà a realizzare la base della crostata e l’altra il grazioso disegno a rombi .

Cercate di stendere un disco di pasta e adagiatelo sulla tortiera .

2015-02-17_09.34.34

Io consiglio di pre-cuocere la base per circa 10 minuti in modo tale da avere alla fine una cottura perfetta della frolla.

Per pre-cuocere la base della crostata vi consiglio di coprire con un cerchio di carta da forno la base e di adagiarci sopra dei pesetti in modo tale da non far gonfiare la pasta. Dei fagioli secchi vanno benissimo.

Una volta pre cotta la crostata possiamo farcirla con la composta di prugne.

2015-02-17_09.15.01

 

Realizzate il disegno a rombo tagliando delle striscioline di pasta.

Infornate a 180 gradi per 30 minuti circa. Ecco il risultato finale :

2015-02-17_09.14.33

Per qualsiasi ulteriore informazione sui prodotti Holyart vi invito a visitare il sito cliccando qui o ad andare sulla loro pagina facebook cliccando qui

Dolcetti al pistacchio

Care amiche oggi voglio presentarvi la mia ricetta di Dolcetti al pistacchio realizzata grazie a Marullo industria lavorazione pistacchio che mi ha deliziata inviandomi i suoi ottimi prodotti.

logo marullo

Questa Farina di Pistacchio è composta da Pistacchio di Bronte 100% ed ha un colore verde naturale e un profumo incredibile. Io che amo il pistacchio ne sono rimasta entusiasta !

Per realizzare questi dolcetti avete bisogno di :

100 g di burro
110 g di zucchero
160 g circa di farina 00
100 g di pistacchi
1 uovo
½ bustina di lievito per dolci
zucchero a velo quanto basta
sale un pizzico

 

2015-01-09_19.00.35

 

Il procedimento è molto semplice :

Tagliare il burro a quadrotti e metterlo nel boccale del robot da cucina insieme allo zucchero, al sale, i pistacchi tritati e la farina miscelata con il lievito; azionare alla massima velocità e lavorare fino ad ottenere un composto farinoso.

2015-01-09_19.00.512015-01-09_18.59.59

A questo punto spegnere la macchina e aggiungere l’uovo; lavorare il tutto velocemente fino ad ottenere una palla di impasto liscia e omogenea. Se l’impasto dovesse essere troppo morbido aggiungete un po’ di farina in più .

Togliere l’impasto dal boccale e formare un filoncino di pasta; ricavare tante palline della grandezza di una noce e lasciatele riposare in frigorifero un’oretta.

2015-01-09_18.59.47

2015-01-09_18.59.35Trascorso il tempo di riposo disporre i biscotti in una teglia e cuocerli in forno a 180° per una decina di minuti; si devono formare delle crepe in superficie ma i biscotti non devono prendere colore. Una volta cotti saranno ancora morbidi ma raffreddandosi prenderanno la giusta consistenza.

2015-01-09_18.59.24
I vostri biscotti al pistacchio sono ora pronti, serviteli con un po’ di zucchero a velo e Bon Appétit !

2015-01-09_18.59.11

 

Per ogni altra informazione sui prodotti Marullo vi invito a visitare il loro sito cliccando qui  e la loro pagina facebook cliccando qui .